Ricordando Roberto Bignoli

Ricorre oggi il primo anniversario del “ritorno al Padre” di Roberto Bignoli, che in vita è stato un cantautore.

Un cantautore particolare. Che si è fatto strada da solo, tra mille difficoltà, intellettuali, ideologiche e anche fisiche, inseguendo per anni, attraverso percorsi a volte dolorosissimi, un impulso istintivo alla ricerca della “Verità”, e che, alla fine, è approdato a una gioiosa fede cristiana. Diceva: <<Dio mi ha dato la passione per la musica e la musica è diventata lo strumento della mia fede.

Roberto è stato un grande esponente della musica cristiana. Sempre fedele alla “Verità” che aveva trovato e che illuminava ogni attimo della sua giornata.

Ha composto e fatto conoscere decine di canzoni di ispirazione cristiana: “Ho visto la croce”, “Porta Cristo”, “Diglielo tu”. “Concerto a Serajevo” ,“Ho bisogno di Te”, “Parole e amore”, “Dimmi mio Signore” eccetera. E’ autore e interprete di “Ballata per Maria”, una preghiera alla Madonna luminosa e commovente. Da anni questa “Ballata” è la sigla di “Radio Maria”, emittente radiofonica cattolica italiana, fondata nel 1982 da don Mario Galbiati, come “radio parrocchiale”. Poco a poco, questa emittente, che ora è diretta da Padre Livio Fonzaga, si è diffusa in tutte le regioni italiane, e poi anche all’estero. Attualmente trasmette, via satellite digitale, in tutta Europa, e, via Internet, in tutto il mondo. Quindi, milioni di persone ascoltano, ogni giorno, Roberto, che con la sua voce generosa e decisa interpreta la sua “Ballata per Maria”.

Per la sua lunga e generosa attività di artista cristiano, Roberto Bignoli ha vinto per tre volte il premio internazionale UCMVA Unity Award, che è il più prestigioso riconoscimento per la Musica cristiana, e nel 2003 il Golden Graal. Ha partecipato a tre Giornate Mondiali della Gioventù, ed ha avuto quattro incontri personali con Giovanni Paolo II, al quale ha dedicato una canzone, “Non temere”.

Storytel - Audiolibri sul tuo smartphone

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.