Svelato a Londra il “Caravaggio perduto”

Svelata a Londra la versione restaurata di “Giuditta e Oloferne” di Caravaggio, persa ad Amsterdam nel 1617 e ritrovata in una intercapedine della soffitta di una fattoria anel 2014 a Tolosa dove, il prossimo 27 giugno andrà all’asta e, secondo gli esperti potrebbe raggiungere una quotazione di 150 milioni di euro. Quadro dalla storia complicata e della cui autenticità si è molto discusso, è stato identificato come un vero Caravaggio da un esperto d’arte parigino. Eric Turquin, esperto d’arte “Sapevamo che ci sarebbero state discussioni, sapevamo che Caravaggio è un artista molto difficile per tutti gli storici dell’arte, e sapevamo che era un grande nome. Faccio questo lavoro da 30 anni con alcuni successi, e non volevo mettere a repentaglio la mia reputazione, ecco perché abbiamo aspettato per 2 anni prima di mostrarlo”. Si tratta di una seconda versione del dipinto conservato nella Galleria nazionale di arte antica di Roma, sarebbe stato realizzato dal Merisi a Napoli nella prima decade del Seicento e poi di proprietà dei discendenti di un ufficiale napoleonico.

Storytel - Audiolibri sul tuo smartphone

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.