Un premio per IO SONO FANGO

4Il romanzo “Io sono fango” di Roberto Allegri, pubblicato dalle Edizioni San Paolo, riceverà ad ottobre il “Premio Internazionale Padre Pio da Pietrelcina”.

Di Tony Assante – Foto Nicola Allegri

ACQUISTA IL LIBRO SU AMAZON.IT

Il libro racconta e investiga il dramma interiore del protagonista della parabola evangelica del Figliol Prodigo.

E’ stato pubblicato dalle “Edizioni San Paolo” nel novembre scorso, alla vigilia dell’apertura del “Giubileo della Misericordia”, voluto da Papa Francesco. E poiché il contenuto del romanzo era in sintonia perfetta con il leitmotiv del Giubileo, la casa editrice, che è la più rappresentativa nel mondo cattolico italiano, lo ha mandato in libreria con una fascetta che lo indicava come “Il romanzo del Giubileo della Misericordia”.

Strillo forte e impegnativo, ma che ha trovato grandi consensi, sia da parte dei lettori, che dalla critica. In particolare la critica cattolica, che è in grado di valutare con maggior competenza questo genere di tematiche.

“Famiglia Cristiana”, il settimanale cattolico per eccellenza, ha recensito il romanzo di Allegri su un’intera pagina con un articolo firmato da Mariapia Bonanate, giornalista e scrittrice di spicco, autrice di libri molto apprezzati per i contenuti colti e attenti ai grandi valori cristiani e umani.

La Bonanate ha accostato il lavoro di Roberto Allegri a quello di un grande scrittore del passato, Mario Pompilio, autore del “Quinto Evangelio”, libro pubblicato da Mondadori nel 1975 e che, a 40 anni dalla prima edizione, conserva fascino e prestigio: “uno degli ultimi grandi romanzi italiani”, ha scritto recentemente in un suo saggio Gabriele Frasca.

5Il “Premio Padre Pio” è stato fondato sedici anni fa da Padre Antonio Gambale, confratello e amico di Padre Pio, con la collaborazione di Gianni Mozzillo e Claudio Crovella, che, dopo la scomparsa di Padre Gambale, continuano a gestirlo.

Nelle sue precedenti quindici edizioni, il Premio è stato attribuito a molte personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, della Scienza e dello Sport.

Personalità che emergono per la qualità del loro lavoro, ma soprattutto perché lo arricchiscono con genuini valori umani e cristiani.

Attraverso questo premio si è scoperto che, nel luccicante mondo delle star del cinema, della musica, dello sport, della Scienza ci sono spesso anche sinceri e appassionati devoti di padre Pio.

A febbraio, Papa Francesco ha voluto che le spoglie mortali di Padre Pio, conservate a San Giovanni Rotondo, fossero portate in pellegrinaggio nella Basilica di San Pietro a Roma, affermando che il Santo di Pietrelcina è stato, in vita, uno dei grandi missionari della Misericordia divina.

3Il Papa ha espresso questa sua convinzione in un bellissimo discorso tenuto alla folla degli iscritti ai “Gruppi di Preghiera Padre Pio”, giunti a San Pietro da ogni parte d’Italia e anche dall’estero.

<<Possiamo proprio dire>>, ha affermato Papa Francesco <<che Padre Pio è stato un servitore della misericordia. Lo è stato a tempo pieno, praticando, talvolta fino allo sfinimento, “l’apostolato dell’ascolto”. E’ diventato, attraverso il ministero della Confessione, una carezza vivente del Padre, che guarisce le ferite del peccato e rinfranca il cuore con la pace>>.

Anche gli organizzatori del Premio Padre Pio hanno deciso che quest’anno il tema della loro manifestazione fosse legato alla Misericordia, al “Giubileo della Misericordia”.

1E, per la categoria “cultura”, hanno voluto che un riconoscimento speciale fosse assegnato al libro di Allegri, che si ispira alla “parabola del Figlio Prodigo”, la più bella storia di Misericordia che si conosca, raccontata dallo stesso Gesù di Nazaret.

Roberto Allegri, è un giornalista e scrittore che ha già pubblicato una quarantina di volumi tra storie varie, saggi, biografie di personaggi celebri, testi che riguardano l’etologia, cioè il comportamento degli animali, e anche alcune raccolte di poesie.

Questo è il suo primo romanzo.

Tony Assante

ACQUISTA IL LIBRO SU AMAZON.IT

Condividi su:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.