Home | Stampa | Bagno di folla per Santa Bernadette in Irpinia

Bagno di folla per Santa Bernadette in Irpinia

Bagno di folla per le Reliquie di Santa Bernadette
Un evento straordinario in occasione dei 175 anni dalla nascita e 140 dalla morte della pastorella

L’urna contiene una costola della veggente. Beatificata nel 1925 e canonizzata l’8 dicembre 1933 da Papa Pio XI, la figura di Bernadette, legata profondamente a Lourdes è venerata in tutto il mondo.
Ariano Irpino.
Sono arrivate ad Ariano Irpino, scortate dalla polizia. Ad accoglierle in Piazza Plebiscito il Vescovo Sergio Melillo insieme al sindaco Enrico Franza.

Un evento straordinario e raro in occasione dei 175 anni dalla nascita e dei 140 dalla morte della pastorella francese Santa Bernadette Soubirous, alla quale apparve per la prima volta la Madonna di Lourdes, l’11 febbraio 1858.

“Un avvenimento importante – ha detto il Vescovo Sergio Melillo – perché, sulla testimonianza di questa giovane santa, vogliamo ancor di più riflettere su una devozione, che cambia il cuore e che ci leghi ad un dato fondamentale della nostra fede, la santità. Un momento bello per la vita della nostra diocesi e soprattutto spirituale, per rilanciare il nostro cuore e questo desiderio di Dio che dobbiamo coltivare così come santa Bernadette ha saputo fare nell’obbedienza a Cristo e nell’amore ai poveri.”

Dalla Piazza le reliquie sono state portate in processione nella Basilica Cattedrale per la solenne celebrazione.

L’emozione del neo eletto sindaco Enrico Franza: “Sono onorato di poter presenziare ad un evento così importante e solenne. Mi auguro che possa fungere da preludio a nuovi momenti e giorni di prosperità morale, culturale e spirituale per la nostra comunità. Mi impegnerò affinchè anche la politica, le istituzioni, siano ancora più vicine ai cuori delle persone, dei nostri concittadini.”

L’urna contiene una costola della veggente. Beatificata nel 1925 e canonizzata l’8 dicembre 1933 da Papa Pio XI, la figura di Bernadette, legata profondamente a Lourdes è venerata in tutto il mondo.

Questo l’elenco delle diocesi scelte per ospitare l’urna con i resti di Bernadette:

Alessandria, Modena, Massa Carrara, Vercelli, Cesena, Spoleto, San Benedetto del Tronto, Civita Castellana, Montepulciano, Roma, Frosinone, Caserta, Napoli, Ariano Irpino, Foggia, Brindisi, Crotone, Oppido Mamertina, Patti, Palermo, Trapani, Tempio, Ozieri, Cagliari, Savona, Torino, Asti, Pistoia, Volterra, Benevento, Capua, Aversa, Albano

Bernadette Soubirous, la veggente di Lourdes all’età di 14 anni ricevette l’apparizione della Madonna. Correva l’anno 1858. Ne seguirono poi altre diciassette sempre nella grotta di Massabielle, a Lourdes. Una vita di preghiera e penitenza per la conversione dei peccatori. Beatificata nel 1925, è stata canonizzata da papa Pio XI, nel 1933.

L’Italia, è stata la prima a chiedere di ricevere le reliquie di Santa Bernadette nel 2017. Un cammino partito dal 27 aprile e che terminerà il prossimo 22 agosto 2019. 34 diocesi tra cui Ariano Irpino-Lacedonia. Prossima tappa dopo il tricolle, la vicina città di Foggia.

Gianni Vigoroso per ottopagine.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.