Home | Hospitalitè NDL | #Lourdes Lettera ai responsabili della HNDL

#Lourdes Lettera ai responsabili della HNDL

Il tema pastorale per l’anno 2019 :
« Beati voi, poveri, perché vostro è il regno di Dio (Luca 6,20) »
E come sottotitolo, le parole della Signora a Bernadette:
« Non vi prometto di rendervi felice in questo mondo, ma nell’altro »

A Lourdes, pensiamo soprattutto a Bernadette, che ha conosciuto ogni tipo di povertà, fisica, materiale, intellettuale, sociale … ha conosciuto l’incomprensione e il disprezzo.

La storia della sua vita ci aiuta a comprendere e ad accogliere il vuoto dei cuori che non trovano alcun senso nella vita e conoscono la tentazione del suicidio, il vuoto morale e religioso di molti, la «miseria dello spirito».

Ma non possiamo dimenticare un altro santo, san Benoît-Joseph Labre, il santo mendicante, patrono dei pellegrini, dei senza fissa dimora, e dell’Hospitalité Notre Dame de Lourdes.

Per parecchi “vecchi” hospitaliers è quel santo che conclude la trilogia delle invocazioni al termine della preghiera quando siamo a Lourdes ……

Benoît Labre è nato il 26 marzo 1748 ad Amettes (Pas-de-Calais-France). È il maggiori dei quindici figli di una famiglia di coltivatori.

Molto presto, Benoît sogna una vita totalmente donata a Dio. Si sente attirato sempre di più dalla solitudine e dalla preghiera. Vuol farsi monaco. Dopo molti tentativi senza successo, Benoît scopre che il Signore non lo chiama a vivere in un monastero. Dio l’aspetta da un’altra parte. Benoît si mette in viaggio, per un lungo pellegrinaggio sulle vie d’Europa (Santiago, Roma…) Nei vari santuari che incontra sul suo cammino si ferma per lunghissimi momenti di preghiera. Percorre a piedi circa 30.000 km per tutta l’Europa, dalla Francia alla Spagna, dalla Svizzera all’Italia. A Roma, dove Benoît trascorre gli ultimi anni della sua vita, è soprannominato “il povero delle Quarantore”. Il 16 aprile 1783 Benoît muore a Roma all’età di 35 anni. Circa nove anni più tardi, l’8 dicembre 1881, Benoît è proclamato santo.

Una statua moderna di questo santo si trova sopra l’entrata del self Saint-Michel dell’Hospitalité Notre-Dame de Lourdes (porta Saint Michel) e un edificio di alloggi per gli hospitaliers ne porta il nome.

Nel tema pastorale e nelle celebrazioni a Lourdes in questo 2019 sarà associato a santa Bernadette.
Che santa Bernadette e san Benoît Joseph Labre ci ispirino e di guidino in quest’anno 2019.

Il Consiglio del Servizio Saint-Joseph si riunirà il prossimo 10 febbraio, e vi metteremo al corrente, al vostro arrivo a Lourdes o pre mezzo della newsletter St Joseph, delle decisioni che saranno prese.

Vi ricordo, per quanto riguarda il periodo di servizio a Lourdes, che potete effettuare più periodi di stage, ciascuno di durata massima di 2 settimane. Vi si chiede di rispettare le date di inizio e di fine servizio.

Prima di proporre le vostre date di servizio potrete consultare sul sito internet
http://hospitalite-nd-lourdes.com/stages-formations/planning.html
login: ##### – password: ####### (login e pass sono inviati privatamente agli aventi diritto alla newsletter)

  • Alla voce Nombre d’Hospitaliers il numero di hospitaliers previsti nel periodo; al di sotto di 20 hospitaliers non siamo in numero sufficiente a garantire i vari servizi, al di sopra di 80 cominciamo ad essere in troppi. Diffondete intorno a voi questa informazione, perché è fondamentale per rendere più efficiente il nostro servizio. Non possiamo più accettare, per il rispetto della nostra missione, periodi in cui siamo quasi in 300 (fine luglio-inizio agosto o anche in maggio, per esempio)
  • alla voce Plannings gli hospitaliers già iscritti come responsabili. Piccolo promemoria: non possono esserci che 2 responsabili per servizio e per settimana, e quindi alcuni di noi dovranno accettare di servire non come responsabili ma come semplice hospitalier: è questa l’umiltà di Bernadette.

Vi rinnovo tutta la mia amicizia e vi prego, cari Amici e care Amiche, di credere a tutta la mia dedizione al vostro servizio e al servizio di questa grande famiglia di hospitaliers e hospitalières.

Buone e sante feste di Natale a voi e a tutti i vostri cari

Uniti in preghiera davanti a san Giuseppe, san Benoît Labre, santa Bernadette e santa Maria, che ci ha condotti tutti a Lourdes.

Bernard GLADIN

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.