Aushwitz: per non dimenticare

“Una volta è un Hitler; un’altra è Ivan il Terribile […]; in un caso è la rassegnazione, in un altro sono le guerre, o la peste e i terremoti e la carestia. Quel che conta in definitiva è come si porta, sopporta, e risolve il dolore, e se si riesce a mantenere intatto un pezzetto della propria anima.”. Etty Hillesum ...

Leggi Articolo »

La meraviglia di un sorriso

Il testo raccoglie le emozioni, ma soprattutto le riflessioni, che hanno invaso l’animo dell’Autore quando è diventato padre. “Perché una cosa così “normale", eppure “immensa”, non può accadere senza provocare domande e scatenare pensieri sulla vita, sul futuro, sulla morte, persino su Dio stesso”. Mese dopo mese, seguendo la crescita del piccolo Francesco, Roberto Allegri si è scoperto diverso ogni volta, sempre in mutamento, mentre cercava di rispondere alle esigenze e ai desideri del figlio. E ha voluto registrare tali cambiamenti in questo libro, da cui emerge il ritratto di un uomo per il quale essere genitori è un’occasione per migliorare se stessi e una missione fondamentale da compiere.

Leggi Articolo »

L’ultimo dei Toscanini

E’ morto a New York Walfredo, l’ultimo dei discendenti che portava il nome del grande direttore d’orchestra. Di Renzo Allegri Cinquantaquattro anni fa, e precisamente il 16 gennaio del 1957 moriva Arturo Toscanini, uno dei più grandi direttori d’orchestra di tutti i tempi. Il 31 dicembre, ultimo giorno del 2011, se ne è andato per sempre anche Walfredo Toscanini, l’unico ...

Leggi Articolo »

Cantore dell’amore

Ricordando  Rabindranath Tagore, il grande poeta indiano di cui, nel 2011, si è celebrato il 150° anniversario della nascita. Di Marta Martelli Acquista Rabindranath Tagore su AMAZON.IT “Chi sei tu, lettore, che leggi le mie parole tra un centinaio d’anni?”. Con queste parole, dalla sua India, Rabindranath Tagore si rivolgeva idealmente a ciascuno di noi e immaginava che la sua ...

Leggi Articolo »

Natale a Betlemme

“QUI  E’ NATO GESU’” Intervista con il superiore del convento della Basilica della Natività a Betlemme, che racconta come si celebra la ricorrenza religiosa in quella cittadina. Di Renzo Allegri A Betlemme  il Natale ha il  peso della  storia. E’ rievocato dove realmente si verificò.  La terra , il paesaggio, i luoghi sono quelli di 2000 anni fa. Le persone ...

Leggi Articolo »

1000 Capitoli per parlare del gatto

In un libro fantastico e affascinante, le storie, le leggende, le avventure, i segreti, le virtù e i vizi del più misterioso e amato “amico della casa” Di Tony Assante E’ in libreria il volume “1001 cose da sapere e da fare con il tuo gatto”. Un grosso libro di 500 pagine, scritto da Roberto Allegri illustrato da Arianna Robustelli ...

Leggi Articolo »

Per Natale, comperate Bertilla

Singolare iniziativa natalizia per diffondere la conoscenza di una giovane morta in concetto di santità Di Renzo Allegri Si chiamava Bertilla Antoniazzi, ed è morta nel 1964, quando aveva solo 20 anni.  Da allora sono trascorsi 47 anni, ma Bertilla è viva più che mai nel ricordo di tantissime persone. Tutti coloro che l’hanno conosciuta, continuano a parlarne con entusiasmo ...

Leggi Articolo »

La dignità della morte

Il caso di Lucio Magri ripropone il discusso tema del suicidio assistito Malato di depressione, il fondatore della sinistra radicale è andato in Svizzera per spegnersi con la “dolce morte”, aiutato dal medico suo amico che lo ha seguito in questa decisione presa all’insegna di una lucida coscienza personale. Di  Rita Coruzzi È di questi giorni la notizia della morte ...

Leggi Articolo »

Wojtyla mi disse

Incontro con il dottor Mario Botta, che da quasi 30 anni segue da medico le apparizioni di Medjugorje. I veggenti non mentono di Roberto Allegri <<Ho eseguito dei test scientifici sui veggenti di Medjugorje nel 1982, cioè un anno dopo la prima apparizione>>, dice il dottor Mario Botta, cardiologo italiano che da trent’anni è anche membro stabile del Bureau Medical ...

Leggi Articolo »

Grazie alla vita

C'è Alessia, che affronta la leucemia con l'aiuto di un angelo protettore; c'è don Giordano, che pedala per oltre 4000 chilometri per raggiungere Gerusalemme; c'è Debora, che sceglie di non affrontare le terapie che potrebbero uccidere la vita che porta in grembo e si sacrifica per la sua piccola Alice; c'è Tatiana che, sospesa su un ponte decisa a farla finita, viene trattenuta da una forza misteriosa che le ridona la speranza. E ci sono tante altre storie di quelli che non vanno sui giornali, quelli che non fanno notizia, uomini e donne comuni. Che sono però il tessuto vivo dell'altra Italia, quella che non si arrende alla crisi - di valori, prima che economica - e continua a lottare e a sognare un domani migliore. Guardando a se stessi, intrecciando le proprie esperienze, Magdi Cristiano Allam e Rita Coruzzi innalzano un cantico di ringraziamento alla vita e prendono per mano chiunque voglia unirsi a loro per ritrovare quella speranza che aiuta ad affrontare ogni giorno.

Leggi Articolo »