Home | In evidenza | La ragazza con la Chemio nella borsetta…

La ragazza con la Chemio nella borsetta…

La ragazza con la Chemio nella borsetta sono io… Eleonora, una ragazza di 33 anni che da quasi tre combatte contro un brutto male, contro un tumore al colon con metastasi epatiche, polmonari e ovariche, che segue un regime di chemioterapia. Ho subito svariati interventi, numerosi accertamenti, visite, tac andate bene e male… ma l’importante è continuare a giocare a questo gioco magnifico chiamato vita! Perchè la Chemio nella borsetta? Seguitemi per scoprirlo…

La gioia della “CONDIVISIONE” – Ama e cambia il mondo

27/09/2014

Un desiderio che si avvera: in viaggio verso Lourdes con il treno bianco dell’ ‘U.N.I.T.A.L.S.I – Grazie Giuseppe Veliero

Ore 05:30

Sono già sveglia, non ho dormito molto, sono emozionata. Soprattutto per come la Madonnina mi ha chiamata. Questo viaggio, anche se desiderato da molto tempo, non era preventivato. Tra tac non andata bene, intervento chirurgico fatto da poco e ripresa della chemioterapia avevo immaginato che per quest’anno non sarei potuta partire…
Poi invece qualche giorno fa la chiamata da parte di Peppe Veliero che mi ha chiesto se volevo/potevo partire dal 27 al 5, ho subito controllato le date della chemio, è fattibile, l’ho staccata ieri e devo rifarla il 7… Giusto il tempo per il viaggio.
Ho detto subito si, partirò da sola, anche se sono sicura che sola non lo sarò mai…

29/09/14

Ore 10:00

Dopo quasi quaranta ore di treno, stiamo per arrivare a destinazione. Durante questi giorni ho avuto la possibilità di conoscere molte persone, varie storie di vita, di malattia ma soprattutto di fede. Ognuno ha la propria storia, ma se siamo tutti insieme su questo treno c’è qualcosa che ci accomuna…
Non sono le storie che mi hanno colpito, ma come vengono raccontante, come le persone ancora dopo anni si emozionano (e ti emozionano) nel raccontarle…
Ogni viaggio ha un motivo, c’è chi cerca pace, chi cerca risposte, chi cerca una conferma o un miracolo… Io ancora non ho capito cosa sto cercando…
Forse quello che cerco è sapere se sono sulla buona strada, se sto agendo bene per la mia vita.
Questo viaggio per me è molto importante, da tanto lo desideravo, ma per vari motivi (spesso futili) non lo avevo mai fatto.
Si dice che dalla Madonnina si vada per chiamata… Io non solo sono stata chiamata, ma sono stata PRESA…
Sono seduta accanto alle mie compagne di viaggio. Dopo tanto aver parlato adesso ognuna si è presa qualche momento di riflessione.
Guardando fuori dal finestrino vedo il sole che illumina e colora le sfumature verde/marroni/rosse delle colline francesi, le mucche al pascolo, gli uccellini in volo, i cavalli che corrono, i laghi “immobili”, l’aria fresca e frizzante… Che paesaggi!
Più mi avvicino a Lourdes e più mi sento emozionata. Non so cosa mi riservi questa esperienza, ma sono sicura che sarà un’esperienza unica ed indimenticabile.

04/10/14

Ore 08:30

Il treno è appena partito e ci aspettano altre quaranta ore di viaggio…
Quante cose mi sto portando da Lourdes…
Nuove amicizie, fede rafforzata, amore per la vita e per gli altri amplificata e tante emozioni… Emozioni indescrivibili ed indimenticabili…
Ho visto tanto, ma soprattutto il mio cuore ha sentito tanto… In alcuni momenti avevo l’impressione che uscisse dal petto…
Avevo tanto sentito parlare di Lourdes, dei doni che ricevi, delle persone che incontri, delle risposte che trovi, ma ciò che si vive supera ogni immaginazione.
Sono sicura che tornerò presto…

Ore 02:30

È da quasi 24 ore che sono sveglia ma non riesco a dormire…
Le emozioni saltellano tra cuore e mente…
Durante questo viaggio non mi sono risparmiata per niente, ho dato tutta me stessa con il cuore, la mente ed il corpo…
Sono partita come “ammalata”, ma il mio sogno era poter fare la volontaria, e alla fine così è stato… Le “sorelline” mi hanno nominata “sorellina speciale”, praticamente mi mancava solo la divisa 😀

Cercherò di riassumere e concretizzare le mie emozioni dicendo che a Lourdes…

  • La cosa più emozionante: le piscine;
  • La cosa più inaspettata: fare nuove amicizie e conoscere persone straordinarie;
  • La gioia piu grande: comunicare tra sconosciuti attraverso il sorriso di occhi ed anima;
  • La cosa piu triste: la sofferenza;
  • La cosa piu utile: la condivisione delle storie e delle esperienze;
  • La cosa piu imprevedibile: trovare delle risposte che non credevi di cercare;
  • La cosa piu bella: l’AMORE…

L’Amore che si respira nell’aria, che vedi nell’attenzione verso l’altro, che ascolti nelle conversazioni tra “malati, sorelline e fratellini”, l’Amore che assapori attraverso l’acqua benedetta che ti cura anima e corpo, l’Amore che tocchi quando prendi la mano di qualcuno. ..

<<L’Amor che move il sole e le altre stelle>>

Quante cose trasmettono gli sguardi, gli occhi, sono lo specchio dell’anima e del nostro modo di vivere e sentire la vita.

Quanti sguardi ho incontrato… quanti occhi…

Occhi incerti, occhi spaesati, occhi spaventati, occhi increduli, occhi di fede, occhi commossi, occhi pieni di pianto, occhi di paura, occhi fiduciosi, occhi d’amore, occhi allegri, occhi sorridenti, occhi sfuggenti, occhi intensi, occhi pensierosi, occhi felici, occhi di piacere, occhi d’ammirazione, occhi tristi, occhi melanconici, “occhi lacrimanti” …

Fine del viaggio!

Grazie alla splendida famiglia dell’U.N.I.T.A.L.S.I., a tutti i miei compagni di viaggio, ai volontari, ai pellegrini, ad alcuni “colleghi di patologia”, a chi mi ha fatto un dono con amore (ne ho ricevuti tanti, sia materiali che non), a chi ha contribuito anche solo con uno sguardo ed un sorriso ad allietare il mio cuore e le mie sofferenze, grazie a Dio, la Madonnina e gli Angeli <3

Lourdes ti insegna tanto, ma la lezione più importante che ho imparato è che quando c’è l’AMORE tutto è possibile e soprattutto che “ogni limite può essere trasformato in opportunità”…

Amo sempre di più la vita e quindi…
I <3 life

Fonte della testimonianza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.