Home | In evidenza | Lettera dell’Hospitalitè Agosto 2011

Lettera dell’Hospitalitè Agosto 2011

Lo spirito di famiglia

«La grande famiglia dell’Hospitalité… » quante volte abbiamo sentito o pronunciato questa frase!

È necessario che non resti solo un’idea.

In particolare quest’anno, che la Chiesa di Francia ha intitolato «anno della famiglia» e nel corso del quale, a Lourdes, ci sforziamo di sentirci figli di uno stesso Padre, in attesa di accogliere, in ottobre, il grande raduno delle famiglie avviato da Monsignor Perrier. In un seminario interno, nel mese di aprile, l’Hospitalité si è chiesta come meglio accogliere le hospitalières e gli hospitaliers che vengono a prestare servizio con le proprie famiglie, sia dal punto di vista dell’alloggio che di quello della pianificazione del servizio.

Adeguate informazioni in merito saranno pubblicate prossimamente.

Ma la famiglia, lo sappiamo bene, è prima di tutto uno spirito da mantenere, uno spirito che si fonde con lo spirito hospitalier: disponibilità, generosità, benevolenza, delicatezza, discrezione…

Un precedente Presidente dell’Hospitalité disse in maniera un po’ rude ma giusta: «All’interno dell’ Hospitalité o ci si rimprovera, o ci si abbraccia!».

Come in famiglia, cerchiamo di «abbracciarci» più spesso e non solamente in maniera formale. È un aspetto essenziale del messaggio che dobbiamo trasmettere: «Guardate come si amano».
Antoine TIERNY

Avviso: Le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google e sono necessarie a poter mantenere gratuite queste pagine. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.