Home | In evidenza | Primo rosario ufficiale di Lourdes

Primo rosario ufficiale di Lourdes

In un comunicato del 24 maggio scorso, il più grande santuario di Francia, quello di “Nostra Signora di Lourdes”, ha annunciato che il suo “rosario ufficiale” sarà realizzato da una famiglia di Betlemme, in collaborazione con l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro. La volontà del rettore del Santuario, padre Horacio Brito, è quella di invitare con questo gesto tutti i pellegrini a riscoprire la preghiera mariana in comunione particolare con i cristiani di Terra Santa.

“Ci auguriamo che tutti i pellegrini di Lourdes preghino secondo le intenzioni dei cristiani di Terra Santa, che si trovano di fronte a grandi difficoltà”, ha precisato François Vayne, Direttore del Servizio di Comunicazioni e Stampa del Santuario di Lourdes. “Il Rosario è uno straordinario mezzo di comunicazione per unirci gli uni gli altri e per metterci in sintonia con il diapason dell’ ” altro mondo”, come testimoniato dall’apparizione della Vergine Maria a Bernadette”.

I grani del rosario, in legno d’ulivo, sono confezionati  da una famiglia cristiana a Betlemme che li taglia secondo le dimensioni, li lucida, li fora e li unisce insieme.  È stato l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro, su richiesta del santuario di Lourdes, a scegliere questa famiglia cristiana.Per gli iniziatori del progetto essa simboleggia “il popolo palestinese che desideriamo sostenere e incoraggiare nella sua volontà di vivere in pace e in libertà sulla  propria terra.”

Perché un rosario?

“Quest’anno abbiamo proposto ai pellegrini di Lourdes di riscoprire la preghiera del Rosario assieme a Bernadette”, spiega François Vayne. Si tratta dell’unica preghiera conosciuta dalla piccola veggente di Lourdes, che ella recitò durante le apparizioni. Per dare una dimensione di solidarietà e di fratellanza universale all’anno del Rosario a Lourdes, abbiamo desiderato coinvolgere in questa iniziativa i cristiani di Terra Santa, facendo realizzare loro, che sono di quel luogo particolare in cui vissero Cristo e la Vergine Maria, il rosario di Lourdes”. Un ritorno alle origini per il primo rosario ufficiale del Santuario mariano di Nostra Signora di Lourdes. “Vogliamo che i pellegrini possano unire la loro vita a quella di Cristo, con particolare riguardo a ciò che li fa soffrire, in una dinamica di speranza e di fiducia”.

La forza di una solidarietà spirituale con la Terra Santa

Questo primo rosario ufficiale è destinato a diventare nei prossimi anni un “simbolo di solidarietà spirituale di tutti i cristiani con i loro fratelli provati e coraggiosi di Terra Santa”. E quando si viene a sapere che nel 2011 più di 6 milioni e 291.345 visitatori sono venuti a Lourdes, non è senza emozione che si può pensare per gli anni a venire a queste migliaia di grani di Betlemme che passeranno attraverso le dita di migliaia di pellegrini da tutto il mondo. In comunione di preghiera con i cristiani di Terra Santa, attraverso Maria.

Amélie de La Hougue

Avviso: Le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google e sono necessarie a poter mantenere gratuite queste pagine. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.